Aggiornamento medici competenti dal ministero la proroga dei termini

In relazione all’elenco nazionale tenuto dal ministero del Lavoro, nel corso degli ultimi mesi, è emerso alla ribalta anche delle cronache la cancellazione di ben 6.500 medici competenti, su 10 mila che risultavano inizialmente iscritti, per l’assenza dei requisiti obbligatori per l’esercizio della professione e, in particolare, per il mancato conseguimento dei crediti formativi del programma triennale Ecm. Con il decreto 26 novembre 2015 (in Gazzetta Ufficiale 10 febbraio 2016, n. 33), si è cercato di porre rimedio a questa grave situazione, che per altro poteva determinare anche rilevanti contestazioni da parte degli organi di vigilanza non solo al professionista, ma anche allo stesso datore di lavoro.

Accesso riservato

Questo contenuto è riservato agli abbonati alla rivista.

Abbonati

Sei abbonato ad Ambiente&Sicurezza e hai già effettuato l’accesso al sito?
Fai per accedere a questo articolo e a tutti i contenuti a te riservati.

Sei abbonato ad Ambiente&Sicurezza ma non hai mai effettuato l’accesso al sito?
Registrati qui con la stessa e-mail utilizzata per la sottoscrizione del tuo abbonamento.
Entro 24 ore verrai abilitato automaticamente alla consultazione dell’articolo e di tutti i contenuti della banca dati riservati agli abbonati.

Per qualsiasi problema scrivi a abbonamenti@newbusinessmedia.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here