Bollette idriche: il rimborso per il mancato adeguamento al referendum

Articolo tratto da Ambiente&Sicurezza n. 5/2013
Il Consiglio di Stato, a seguito del Parere del 25 gennaio 2013, n. 267, ha rilevato il mancato adeguamento agli esiti referendari di giugno 2011, della disciplina di formulazione della tariffa per il servizio idrico per il secondo semestre 2011. L'AEEG, con delibera n.38/2013/R/idr, ha prontamente avviato il procedimento per la definizione dei criteri di calcolo dei rimborsi e provvederà alla definizione delle modalità con i quali assicurare la restituzione degli importi

Allegati

Articolo_Ambiente_AS_5_2013.pdf
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here