Home Banca dati Banca dati prevenzione e protezione

Banca dati prevenzione e protezione

Valutazione di impatto nella privacy: le 12 situazioni in cui è richiesta

Ci sono casi in cui è richiesta il "data protection impact assessment". L’elenco, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dal Garante, comprende 12 situazioni di trattamento e fanno riferimento all’articolo 35, comma 4, del regolamento europeo n. 2016/679. Vediamo nel dettaglio di che cosa si tratta. Il punto su uno strumento da...

Finanziaria per il 2019: come ne esce la sicurezza

Maggiori sanzioni per le imprese, minori risorse per l’Inail e riduzione delle ore per l’istituto scuola-lavoro. Questi alcuni dei punti che spiccano nella legge di bilancio 30 dicembre 2018, n. 145. Ma non manca il rafforzamento dell’attività ispettiva e degli organici dei vigili del fuoco. Prevenzione incendi: prorogati i...

Bando Isi 2018: tutto quanto occorre sapere e le scadenze del 2019

Con il nuovo bando Isi per il 2019, l’Inail ha messo sul piatto 370 milioni di euro di finanziamenti a fondo perduto, un incremento del 48% rispetto all’edizione precedente. Fra le altre novità: l’ampliamento della platea di beneficiari e i progetti per l’adozione di Mog relativi alla salute e...

Contravvenzioni da regolarizzare

Un passaggio obbligato dopo il loro riscontro da parte dell’organo di vigilanza con proprio lo scopo di eliminare la violazione accertata. Domanda: ciò, allora, significa che la prescrizione per questo fine deve sempre essere impartita? Il punto del giurista sul D.Lgs. n. 758/1994 e sulla giurisprudenza in materia

Sicurezza e appalti, un binomio da conoscere

Codice dei contratti pubblici e testo unico della sicurezza nelle strutture sanitarie: un reticolo di norme e rimandi da cui è impossibile prescindere. I protagonisti di questa partita? Dai committenti ai Rspp e dagli uffici tecnici ai Cse ai Csp fino tutti quanti sono coinvolti nei processi decisioni e...

Bandi Isi 2018: le nuove strategie Inail

Sono diverse le misure messe in campo per contrastare in modo più efficace lo scenario infortunistico, fra cui il sensibile incremento delle risorse previste. Cinque gli “assi” di finanziamento: generalista, riduzione del rischio da mmc, amianto, micro e piccole e medie imprese e agricoltura. Novità e conferme nella delibera...

Registro delle attività: il trattamento si fa così

Un adempimento obbligatorio, ma ancora troppo sottovalutato. Il documento va redatto in forma scritta, cartacea o elettronica e, qualora richiesto, deve essere messo a disposizione dell’autorità di controllo. Deve contenere, per ciascuna attività svolta, un insieme di informazioni descrittive che sintetizzano gli elementi essenziali delle operazioni sui dati personali...

Sicurezza e responsabilità: denominazioni chiare per ciascuna funzione

Dove? Negli incarichi e nei documenti di “sistema”. È quanto suggerisce – fra le righe - la sentenza della Corte di Cassazione, sez. IV penale, 7 febbraio 2018, n. 10740 offrendo alcuni utili spunti di riflessione, nell’interesse di tutta la filiera della sicurezza, dal datore di lavoro fino ai...

Spp e trattamento dei dati: il servizio esterno è responsabile

La delega a un servizio di prevenzione e protezione, inevitabilmente, si porta con sé tutti gli obblighi previsti dal regolamento europeo sulla privacy. Fondamentale, quindi, partire dalla definizione di un contratto che contenga i contenuti della normativa per essere in linea con il Gdpr

Il Rspp: tra posizione di vertice e responsabilità

In un’azienda di dimensione medio-grandi, il possesso della qualifica di dirigente prevenzionistico è la migliore soluzione per la nomina a titolare del Spp? Nel caso poi il datore di lavoro intendesse conferire a questa figura una delega di funzioni, si tratterebbe di una scelta consigliabile? Il punto del giurista...

Il grande freddo – La dura vita di un Rspp/Il racconto

La questione è che la collega, quarantenne giovanile e sportiva, lavora in un ufficio dove sono in otto e l’età media degli altri sfiora i sessanta. Sia in estate che in inverno, il cosiddetto “comfort termico” è diverso per gli occupanti di quell’open space, e lei, quasi sempre, viene...

Invecchiamento e lavoro, un rapporto delicato

Non sempre l’età anagrafica coincide con quella biologica, è vero, ma resta il fatto che il passare del tempo incide, seppur in diversa misura, sulle prestazioni sia di chi svolge attività manuali sia di chi si è destinato a occupazioni di concetto. Un’analisi del tema e proposte operative aiutano...

Cerca nella Banca Dati
Filtra per categoria:

I contenuti della Banca Dati di Ambiente&Sicurezza sono riservati agli abbonati alla rivista.

Abbonati

Sei abbonato ad Ambiente&Sicurezza e hai già effettuato l’accesso al sito?
Fai per accedere ai contenuti a te riservati.

Sei abbonato ad Ambiente&Sicurezza ma non hai mai effettuato l’accesso al sito?
Registrati qui con la stessa e-mail utilizzata per la sottoscrizione del tuo abbonamento.

Entro 24 ore verrai abilitato automaticamente alla consultazione della banca dati e di tutti i contenuti riservati agli abbonati.

Per qualsiasi problema scrivi a

css.php