Clausola di incompatibilità e di coincidenza

Cantieri: il punto del giurista sul D.Lgs. 81/2008 e sulla giurisprudenza in materia. L’art. 89, lettera f) del testo unico della sicurezza sancisce l’“inconciliabilità” tra la funzione di coordinatore per l’esecuzione e quella di datore di lavoro delle imprese affidatarie ed esecutrici (o di dipendente o Rspp designato). A questo proposito, i giudici  di legittimità si sono mai espressi sulla questione. E quale dev’essere la corretta interpretazione? Il tema va affrontato nel dettaglio

Accesso riservato

Questo contenuto è riservato agli abbonati alla rivista.

Abbonati

Sei abbonato ad Ambiente&Sicurezza e hai già effettuato l’accesso al sito?
Fai per accedere a questo articolo e a tutti i contenuti a te riservati.

Sei abbonato ad Ambiente&Sicurezza ma non hai mai effettuato l’accesso al sito?
Registrati qui con la stessa e-mail utilizzata per la sottoscrizione del tuo abbonamento.
Entro 24 ore verrai abilitato automaticamente alla consultazione dell’articolo e di tutti i contenuti della banca dati riservati agli abbonati.

Per qualsiasi problema scrivi a abbonamenti@newbusinessmedia.it

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome