Conau: Andrea Fluttero è il nuovo presidente

Attualmente in Italia si raccolgono complessivamente oltre 133.000 tonnellate di frazione tessile di rifiuti urbani, con una quota pro-capite che si aggira sui 2,2 kg per abitante

Andrea Fluttero, presidente Fise Unicircular, esperto di economia circolare e già segretario della commissione Ambiente del Senato nella XVI legislatura, è il nuovo presidente del Conau, il consorzio nazionale abiti e accessori usati, dopo l'elezione unanime dell'assemblea del consorzio.

Secondo gli ultimi dati disponibili, oggi in Italia si raccolgono complessivamente oltre 133.000 tonnellate di frazione tessile di rifiuti urbani con una quota pro-capite che si aggira sui 2,2 kg per abitante e il dato è in graduale, costante crescita.

“Il settore dei rifiuti tessili”, ha dichiarato il neo Presidente Fluttero, “ha oggi bisogno di maggiore comunicazione e visibilità presso i cittadini per recuperare un rapporto di piena fiducia, minato da singole situazioni che in passato hanno gettato ombre e danneggiato l’immagine di tutto il settore. E’ invece un comparto strategico per l’economia circolare in quanto apre le porte al riuso e al riciclo dell’abbigliamento usato, evitandone lo smaltimento e crea positive ricadute occupazioni e sociali. Tocca a noi garantire trasparenza ed informazione ai cittadini”.

Secondo quanto previsto dai nuovi pacchetti sull’economia circolare entro il 2025 tutti i Paesi europei dovranno attrezzarsi per raccogliere e riciclare le frazioni tessili. Una sfida che Conau, con la nuova presidenza, intende giocare aiutando a crescere in modo chiaro e corretto il comparto, combattendo forme di illegalità e concorrenza sleale, e preparandosi ad un eventuale coinvolgendo anche i produttori in ossequio al principio della responsabilità del produttore.

Le aziende e le cooperative associate oggi al Conau sono 16, impiegano oltre 500 dipendenti e soci lavoratori per un fatturato complessivo stimato che sfiora i 70 milioni di euro. Il consorzio, nel corso dell’assemblea che ha portato all’elezione del presidente, ha, inoltre, deciso di rinsaldare l’adesione a Fise Unicircular - l’unione delle imprese dell'economia circolare, presso cui sarà presto operativa anche la nuova sede.

“Nei prossimi mesi l’attività dell’associazione”, ha concluso il Presidente Fluttero, “si muoverà, lungo cinque direttrici:

  1. migliorare l’immagine del settore grazie a iniziative di autoregolazione, comunicazione e trasparenza della filiera;
  2. concorrere a definire linee guida per le gare di affidamento che valorizzino l’offerta tecnica e quella sociale, contenendo il peso di quella economica che rappresenta un ostacolo allo sviluppo e alla modernizzazione del settore;
  3. ottenere un definitivo allineamento tra codici Cer e codici doganali B3030 allo scopo di superare dubbi interpretativi per le esportazioni;
  4. verificare la possibilità di aggiornare il D.M. 5 febbraio 1998 per gli aspetti relativi all’end of waste e all’igienizzazione;
  5. monitorare e dare un contributo di idee in sede di recepimento da parte del Parlamento delle nuove direttive europee sulla circular economy.

Fluttero ha tributato un doveroso ringraziamento per l’operato svolto negli ultimi anni dal precedente presidente e dal direttivo che hanno consentito al settore di crescere e maturare.

Breve profilo

Nato a Chivasso (To) il 17/02/1958, diplomato perito industriale grafico è stato fino al 1998 Imprenditore nel settore grafico

Dal 1985 al 1995 ha ricoperto diversi ruoli amministrativi locali. Dal 1997 al 2005 è stato Sindaco di Chivasso (To), mentre dal 2006 al 2013 è stato Senatore della Repubblica con il ruolo di segretario della commissione Ambiente nella XVI legislatura, con una importante attività legislativa e convegnistica nei settori green economy, energia, gestione rifiuti, chimica bio based, riciclo e recupero di materia.

Dal 2013 è consulente libero professionista e si occupa di relazioni istituzionali e comunicazione nel settore della green economy.

Dal febbraio 2015 è anche presidente della cooperativa sociale Lavoro e Solidarietà, che opera nella raccolta della frazione tessile dei rifiuti urbani e di Unirigom, l’unione recuperatori italiani della gomma. Da dicembre 2016 è presidente di Fise Unicircular.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome