DURC: le nuove regole per la semplificazione

Verifica di regolarità contributiva, cause ostative alla regolarità ed eventuali misure da adottare tra i contenuti del D.M. 30 gennaio 2015

Il decreto del Ministero del lavoro e delle politiche sociali 30 gennaio 2015, introduce i criteri per la  «Semplificazione in materia di documento unico di regolarità contributiva (DURC)» (in Gazzetta Ufficiale del 1° giugno 2015, n. 125).

Tra le disposizioni del provvedimento:

  • l'individuazione dei soggetti abilitati alla verifica di regolarità contributiva;
  • la verifica di regolarità contributiva;
  • i requisiti di regolarità;
  • le misure adottate in caso di assenza di regolarità;
  • le procedure concorsuali;
  • le modalità con le quali deve essere eseguita la verifica;
  • i contenuti del documento;
  • le cause ostative alla regolarità;
  • i casi di esclusioni;
  • le norme di coordinamento.

In Allegato al decreto l’elenco delle disposizioni in materia di tutela delle condizioni di lavoro di cui all’articolo 8 la cui violazione è causa ostativa alla regolarità.

Approfondimenti a breve su Ambiente&Sicurezza.

Allegati

D.M. 30 gennaio 2015
Allegato

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here