Inquinamento atmosferico nuove restrizioni per le navi

Dal parlamento europeo nuovo giro di vite sulle inquinamento atmosferico prodotto dalle navi. In particolare, la direttiva Ue 2016/802 è intervenuta sulla riduzione del tenore zolfo di alcuni combustibili liquidi in funzione della tipologia di prodotto, dell’attività della nave e zone di controllo delle emissioni. Gli stati membri devono assicurare che non siano immessi sul mercato gasoli o oli diesel marini con un tenore di zolfo superiore a quello consentito e devono vigilare sull’osservanza della direttiva da parte dei comandanti delle navi di qualsiasi bandiera

Accesso riservato

Questo contenuto è riservato agli abbonati alla rivista.

Abbonati

Sei abbonato ad Ambiente&Sicurezza e hai già effettuato l’accesso al sito?
Fai per accedere a questo articolo e a tutti i contenuti a te riservati.

Sei abbonato ad Ambiente&Sicurezza ma non hai mai effettuato l’accesso al sito?
Registrati qui con la stessa e-mail utilizzata per la sottoscrizione del tuo abbonamento.
Entro 24 ore verrai abilitato automaticamente alla consultazione dell’articolo e di tutti i contenuti della banca dati riservati agli abbonati.

Per qualsiasi problema scrivi a abbonamenti@newbusinessmedia.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here