Ispezioni degli organi di vigilanza: le indicazioni ministeriali per il 2013

Articolo tratto da Ambiente&Sicurezza n. 5/2013

È stato
pubblicato il documento di programmazione dell'attività di vigilanza per l'anno
2013, predisposto dalla Direzione Generale per l'attività ispettiva del
Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali; il testo ha costituito l'atto
di programmazione degli accertamenti ispettivi al fine di «assicurare una reale tutela dei diritti inviolabili dei lavoratori,
della regolarità e sicurezza dei rapporti di lavoro
». Il documento ha
fornito alcuni spunti sicuramente interessanti, a partire dall'impegno volto ad
assicurare il raggiungimento di una percentuale media di controlli non
inferiori al 10% tra il numero delle aziende che devono essere ispezionate, programmate
per il 2013, e il numero delle posizioni contributive attive, privilegiando le
attività di controllo per il contrasto ai fenomeni di irregolarità sostanziale.

Allegati

Articolo_Sicurezza_AS_5_2013.pdf
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here