Nuovo codice appalti e sicurezza sul lavoro

Il D.Lgs. n. 50/2016 ha ridisegnato in modo profondo l’intera materia degli appalti introducendo al tempo stesso anche disposizioni che aprono una nuova frontiera: il riconoscimento della premialità a vantaggio di quelle imprese virtuose che mettono tra i valori prioritari della propria mission la salute e la sicurezza sul lavoro, investendo in sistemi di gestione certificati. Il governo molto saggiamente ha evitato, almeno in questo caso, di mettere mano nuovamente al D.Lgs. n. 81/2008, ma si è limitato più correttamente a introdurre norme di coordinamento più puntuali tra la disciplina dei contratti pubblici e quella antinfortunistica, senza quindi stravolgere il modello prevenzionale generale della sicurezza sul lavoro negli appalti.

Accesso riservato

Questo contenuto è riservato agli abbonati alla rivista.

Abbonati

Sei abbonato ad Ambiente&Sicurezza e hai già effettuato l’accesso al sito?
Fai per accedere a questo articolo e a tutti i contenuti a te riservati.

Sei abbonato ad Ambiente&Sicurezza ma non hai mai effettuato l’accesso al sito?
Registrati qui con la stessa e-mail utilizzata per la sottoscrizione del tuo abbonamento.
Entro 24 ore verrai abilitato automaticamente alla consultazione dell’articolo e di tutti i contenuti della banca dati riservati agli abbonati.

Per qualsiasi problema scrivi a abbonamenti@newbusinessmedia.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here