Rapporto Istat Bes 2015

Anche nella terza edizione del “Rapporto sul Benessere Equo e Sostenibile (Bes 2015)” di Istat, ampio spazio viene dedicato all’analisi dello stato dell’ambiente, del paesaggio e del patrimonio culturale in Italia. Tra i temi presi in esame i rifiuti urbani, l’inquinamento dell’aria, i consumi energetici, le emissioni di gas serra, i siti inquinanti da bonificare, il rischio idrogeologico e la tutela della biodiversità. Ne emerge un ritratto dell’Italia sostanzialmente caratterizzato da luci e ombre, dove, accanto ad alcuni innegabili progressi, si registrano altre situazioni in stallo, come quella relativa alla dispersione di acqua potabile dalle reti di distribuzione comunale.

Accesso riservato

Questo contenuto è riservato agli abbonati alla rivista.

Abbonati

Sei abbonato ad Ambiente&Sicurezza e hai già effettuato l’accesso al sito?
Fai per accedere a questo articolo e a tutti i contenuti a te riservati.

Sei abbonato ad Ambiente&Sicurezza ma non hai mai effettuato l’accesso al sito?
Registrati qui con la stessa e-mail utilizzata per la sottoscrizione del tuo abbonamento.
Entro 24 ore verrai abilitato automaticamente alla consultazione dell’articolo e di tutti i contenuti della banca dati riservati agli abbonati.

Per qualsiasi problema scrivi a abbonamenti@newbusinessmedia.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here