SISTRI: novità dalla conversione del D.L. n. 101/2013

Stop alle sanzioni fino al 1° agosto 2014
Nella conversione in legge del decreto decreto-legge 31 agosto 2013, n. 101 «Disposizioni urgenti per il perseguimento di obiettivi di razionalizzazione nelle pubbliche amministrazioni» con la legge 30 ottobre 2013, n. 125, al Capo V sono state disposte misure in materia di «Semplificazione e razionalizzazione del sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti e in materia di energia».
In particolare, sul SISTRI è prevista l'applicazione al trasporto intermodale, ai vettori esteri che eseguono operazioni nel territorio italiano e ai trasportatori di rifiuti urbani pericolosi e agli smaltitori di rifiuti urbani pericolosi.
Sospese le sanzioni legate al SISTRI fino al 1° agosto 2014, mentre restano confermate quelle previste per registro rifiuti e formulario di trasporto.
Resta in vigore anche l'obbligo di compilazione del registro di carico-scarico rifiuti e del formulario per i soggetti che non utilizzano il SISTRI.
Sulle modifiche introdotte dalla conversione del D.L. n. 101/2013, è intervenuto il Ministero dell'Ambiente con una circolare esplicativa (clicca qui per leggerla)

Allegati

Testo_legge_125_2013.pdf
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here