Home Banca dati Banca dati ambiente e risorse

Banca dati ambiente e risorse

Inquinamento ambientale: nuove indicazioni dalla giurisprudenza di legittimità

Dalle prime interpretazioni, appare chiaro come il deterioramento o la compromissione possano evocare l'idea di un risultato raggiunto da una condotta che ha prodotto il suo effetto dannoso, pur se non in modo irreversibile

Emissioni: come cambia la legislazione sugli impianti

Il decreto legislativo 15 novembre 2017, n. 183, precisa anche gli aspetti di coordinamento con la disciplina sulle autorizzazioni ambientali quali l’Aia e l’Aua e introduce, per la prima volta, una disciplina specifica e dettagliata per le fuoriuscite odorigene in atmosfera causate dagli stabilimenti

Aria: la Cassazione “blinda” l’autorizzazione alle emissioni

Infondato il ricorso proposto contro il sequestro preventivo di un impianto per la produzione di calcestruzzo, disposto dal giudice delle indagini preliminari per l’esercizio di questa attività in assenza del permesso apposito

Acque ed emissioni nella legge europea 2017

Presenti anche misure in materia di pubblicità delle sostanze o miscele classificate come pericolose e di aiuti di Stato a favore dell’energia e dell’ambiente

La Via si può eseguire anche dopo l’edificazione

Così la sentenza della corte di giustizia dell’Unione europea 27 luglio 2017 su una richiesta presentata da due comuni per la verifica di assoggettabilità a screening di impianti per la produzione di energia elettrica da biogas

Risarcimento danno ambientale: pugno duro della Cassazione

La suprema Corte è intervenuta con la sentenza n. 21936/2017, stabilendo che i nuovi criteri di valutazione si applicano anche agli eventi occorsi durante la vigenza della legislazione pregressa

Ambiente e processi penali tra scienza e diritto

L’esigenza di ricorrere all’ausilio del sapere scientifico all’interno del processo penale emerge al momento di procedere alla ricostruzione probatoria dei fatti di reato a struttura complessa

Modificati i criteri ambientali minimi per l’edilizia pubblica

Con il D.M. Ambiente 11 ottobre 2017 sono aggiornati i criteri ambientali minimi (cam) per l’edilizia nella PA, e introdotte alcune deroghe per le ristrutturazioni.

I nuovi criteri ambientali minimi per l’illuminazione pubblica

La sostituzione di tutti i vecchi impianti di illuminazione pubblica porterebbe un possibile risparmio economico di circa 500 milioni di euro l’anno per gli enti locali, nonché una riduzione consistente dei consumi energetici e delle emissioni di gas serra

Piano ambientale-sanitario: al via le misure per l’Ilva

Il decreto del presidente del Consiglio dei ministri 29 settembre 2017 pubblicato a meno di tre mesi dalla domanda di autorizzazione ambientale integrata (aia) da parte della società aggiudicataria

Sulle energie rinnovabili tanti interessi da conciliare

La Corte costituzionale si è espressa in merito alla legittimità di una normativa regionale che andava a limitare l’iniziativa imprenditoriale in un settore già fortemente penalizzato dall’esigenza di garantire la tutela dell’ambiente
Cerca nella Banca Dati
Filtra per categoria:

I contenuti della Banca Dati di Ambiente&Sicurezza sono riservati agli abbonati alla rivista.

Abbonati

Sei abbonato ad Ambiente&Sicurezza e hai già effettuato l’accesso al sito?
Fai per accedere ai contenuti a te riservati.

Sei abbonato ad Ambiente&Sicurezza ma non hai mai effettuato l’accesso al sito?
Registrati qui con la stessa e-mail utilizzata per la sottoscrizione del tuo abbonamento.

Entro 24 ore verrai abilitato automaticamente alla consultazione della banca dati e di tutti i contenuti riservati agli abbonati.

Per qualsiasi problema scrivi a

css.php