Home Banca dati Banca dati prevenzione e protezione

Banca dati prevenzione e protezione

Cadute dall’alto: Dpi di più sicuri con la revisione della Uni En 363

Nelle attività in quota - qualora non siano state attuate misure di protezione collettiva - è necessario che i lavoratori utilizzino sistemi di protezione idonei per l’uso specifico composti di diversi elementi: assorbitori di energia, connettori, dispositivi di ancoraggio e retrattili, cordini, retrattili, guide o linee vita flessibili o...

Contaminazioni alimentari: come tutelare consumatore e azienda

Gli "eventi" da cui guardarsi sono due: la contaminazione accidentalee la quella intenzionale. Facce della stessa medaglia che possono essere gestite soltanto con un approccio preciso e consapevole. Partendo da un'analisi costituita da cinque fasi. Complicato? No, ma soprattutto opportuno

Fibre artificiali vetrose: la tutela in fase di bonifica

È possibile adottare diverse soluzioni operative soluzioni operative in base alle tipologie di materiale e alla conseguente pericolosità per la salute. Vediamo quali sono e quali procedure sono previste per ognuna di esse

Coronavirus: come gestire la prevenzione sui luoghi di lavoro

Tra l’aggiornamento del Dvr e disposizioni speciali in materia di Dpi, non mancano decisioni draconiane e vuoti normativi. Vediamo la ratio delle misure governative, ministeriali e delle altre autorità per tentare di definire un quadro d’azione organico delle disposizioni

Scale portatili: lo stato delle cose con la rivisitazione della Uni En 131-1

Queste attrezzature possono essere ritenute in linea con la vigente legislazione in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro quando il fabbricante le dichiari conformi al D.Lgs. n. 81/2008. L’uscita della revisione normativa tecnica contiene importanti novità ed è dunque fondamentale per la loro...

Interpello 1 del 2020: la formazione del datore di lavoro nell’utilizzo delle attrezzature

L’utilizzo di alcune attrezzature da parte di questa figura è finito sotto la lente d’ingrandimento della commissione. Il quesito posto dalla Regione Friuli-Venezia Giulia è stata l’occasione per fornire alcuni interessanti chiarimenti in ordine alla mancata abilitazione. Condivisibili? Sul piano prettamente giuridico, sì, ma il vuoto normativo in materia...

Coordinatori per la sicurezza: quando vanno nominati?

L’art. 90 del D.Lgs. n. 81/2008 obbliga il committente (o il responsabile dei lavori) a nominare i coordinatori solo in caso di presenza di più aziende esecutrici, direttamente coinvolte nella realizzazione dell’opera edile o di ingegneria civile. Però la direttiva comunitaria 92/57/Cee parla più semplicemente di imprese tout court....

Norma 45001: sicurezza pianificata

In merito a questo aspetto le indicazioni sono innovative e non soltanto nei confronti della Bs Ohsas 18001:2007, ma pure della normale pratica professionale. Il focus da tenere presente è rappresentato dal binomio "rischi e opportunità"

Risk management, nulla lasciato al caso

Analisi e monitoraggio sistemico per tutelare il valore dell’azienda. Come procedere? Esaminando le attività lavorative svolte dalle unità produttive e dalle mansioni correlate. Un’analisi che permetta la progettazione dei sistemi di controllo, al fine di ottenere un giudizio di gravità del rischio individuato, andando così a identificare la priorità...

Le tutele per i rider in materia di sicurezza

Ancora una volta, a ben vedere, la “questione sicurezza” è stata liquidata sommariamente, così come del resto è accaduto per lo smart working. E ai “fattorini 2.0” e ai datori il D.L. 3 settembre 2019, n. 101, non ha dato le risposte esaustive che si aspettavano sul terreno della...

Impresa e autonomi: la distinzione si impone

Il settore dei cantieri edili vede, di regola, una situazione di promiscuità, talvolta elevata, fra questi due soggetti. Ma qual è la disciplina normativa che ne delinea i profili e quali sono le differenze caratterizzanti da tenere in considerazione? Obiettivo puntato sui rispettivi statuti per comprendere le diverse nozioni

Comunicazione annuale: i riflessi per le aziende

Visite periodiche: le risposte del ministero con l’interpello n. 8. Ancor oggi si rilevano alcune situazioni in cui non sempre risulta agevole per il professionista svolgere l’adempimento. Ad esempio, quando il medico competente è chiamato a sostituire il collega il quale - per recesso, scadenza del termine contrattuale o...

Cerca nella Banca Dati
Filtra per categoria:

I contenuti della Banca Dati di Ambiente&Sicurezza sono riservati agli abbonati alla rivista.

Abbonati Sei abbonato ad Ambiente&Sicurezza e hai già effettuato l’accesso al sito?
Fai per accedere ai contenuti a te riservati.

Sei abbonato ad Ambiente&Sicurezza ma non hai mai effettuato l’accesso al sito?
Registrati qui con la stessa e-mail utilizzata per la sottoscrizione del tuo abbonamento.

Entro 24 ore verrai abilitato automaticamente alla consultazione della banca dati e di tutti i contenuti riservati agli abbonati.

Per qualsiasi problema scrivi a

css.php