Trattamento inerti: le autorizzazioni necessarie per gli impianti mobili

Articolo tratto da Ambiente&Sicurezza n. 2/2013

L'art. 208, comma 15, D.Lgs. n. 152/2006, delinea
una procedura semplificata per l'autorizzazione degli impianti mobili di
smaltimento e di recupero dei rifiuti - provvedimento caratterizzato da
validità per dieci anni sull'intero territorio nazionale - disponendo che i soggetti
interessati debbano presentare domanda alla Regione per ottenere
l'autorizzazione definitiva all'uso dell'impianto. Sul tema non sono state
frequenti sino a oggi le decisioni giurisdizionali, in sede amministrativa e
soprattutto penale, così che recenti indicazioni al riguardo assumono un
particolare interesse

Allegati

Articolo_Ambiente_AS_2_2013.pdf
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here