Ambiente: il Cics istituisce gruppi di lavoro

Cooperazione allo sviluppo con focus sull'energia nel settore privato e all'ambiente e allo sviluppo sostenibile in ambito internazionale: due temi fra quelli individuati dal Cics

Il Comitato interministeriale per la cooperazione allo sviluppo ha istituito, con delibera 23 marzo 2017, n. 3, alcuni gruppi di lavoro che facilitino e istruiscano il lavoro dello stesso CICS tramite approfondimenti tematici ed elaborazione di documenti. Tra i diversi gruppi, di interesse quello per il settore privato nella cooperazione allo sviluppo, con un focus sull'energia, e quello per la cooperazione internazionale in tema di ambiente e sviluppo sostenibile.

 

DELIBERA DEL COMITATO INTERMINISTERIALE PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO
23 marzo 2017 , n. 3/2017

 

Creazione di gruppi di lavoro tematici.

 

In gazzetta ufficiale del 13 aprile 2017, n.87

IL COMITATO INTERMINISTERIALE
PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO

Vista la legge 11 agosto 2014, n. 125, recante «Disciplina generale sulla cooperazione internazionale per lo sviluppo»;
Visto il regolamento interno del Comitato interministeriale per la cooperazione allo sviluppo, approvato con delibera del Comitato n. 1/2015 dell'11 giugno 2015 e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 156 dell'8 luglio 2015, ed in particolare l'art. 2;
Considerata l'opportunita' di creare gruppi di lavoro tematici che favoriscano l'approfondimento su temi trasversali della cooperazione allo sviluppo, a supporto dell'attivita' del Comitato stesso;
Su proposta del Ministro degli affari esteri e della cooperazioneinternazionale;

Delibera:

1) Il Comitato interministeriale per la cooperazione allo sviluppo (CICS) si avvale dei seguenti gruppi di lavoro tematici:
1. migrazioni e sviluppo;
2. settore privato nella cooperazione allo sviluppo, con un focus sull'energia;
3. formazione professionale, istruzione secondaria e universita';
4. la cooperazione internazionale in tema di ambiente e sviluppo sostenibile;
5. Africa sub-sahariana.
2) Nell'ambito dei rispettivi settori di competenza, tali gruppi facilitano e istruiscono il lavoro del CICS tramite approfondimenti tematici ed elaborazione di documenti.
3) Ciascun gruppo individuerà al proprio interno un coordinatore, responsabile della convocazione delle riunioni, di stabilirne il piano di lavoro e di riferire sull'andamento al CICS. La prima riunione di ciascun gruppo di lavoro e' convocata dalla Direzione
generale per la cooperazione allo sviluppo del Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale entro tre mesi dalla presente delibera.
4) La partecipazione a ciascun gruppo e' aperta, a livello di Vice Ministro, sottosegretario o funzionario di livello dirigenziale, alle amministrazioni dello Stato i cui titolari compongono il CICS e alle altre aventi competenza nelle materie trattate.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here