E-learning e sicurezza: quale modello

Anche in tema di sicurezza è offerta la possibilità di ricorrere all’e-learning, come regolamentato dall’accordo stato-regioni del 21 dicembre 2011. È necessario però che i corsisti abbiano possibilità di accesso alle tecnologie impiegate, che abbiano familiarità con l’uso del personal computer e una buona conoscenza della lingua utilizzata. La formazione per la sicurezza sul lavoro in modalità e-learning può essere svolta presso la sede del soggetto formatore, presso l’azienda o presso il domicilio del partecipante, purché le ore dedicate alla formazione vengano considerate orario di lavoro effettivo. Ma al di là dello specifico di settore, una adeguata formazione a distanza non può prescindere da alcuni criteri di ordine generale: vediamo quali.

Accesso riservato

Questo contenuto è riservato agli abbonati alla rivista.

Abbonati

Sei abbonato ad Ambiente&Sicurezza e hai già effettuato l’accesso al sito?
Fai per accedere a questo articolo e a tutti i contenuti a te riservati.

Sei abbonato ad Ambiente&Sicurezza ma non hai mai effettuato l’accesso al sito?
Registrati qui con la stessa e-mail utilizzata per la sottoscrizione del tuo abbonamento.
Entro 24 ore verrai abilitato automaticamente alla consultazione dell’articolo e di tutti i contenuti della banca dati riservati agli abbonati.

Per qualsiasi problema scrivi a abbonamenti@newbusinessmedia.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here