Sicurezza: formazione obbligatoria e legge “Fornero”

Articolo tratto da Ambiente&Sicurezza n. 12/2013
Il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali – Direzione Generale per l’attività ispettiva ha fornito alcune indicazioni sulla formazione obbligatoria rispondendo a un quesito proposto da Confindustia. Il Dicastero con l’interpello 22 maggio 2013, n. 16, ha quasi bocciato la possibilità, per i datori di lavoro, di utilizzare lo strumento dell’art. 4, comma 40, legge n. 92/2012, per impartire ai lavoratori la formazione obbligatoria prevista dall’art. 37, D.Lgs. n. 81/2008, nelle forme previste dall’accordo della Conferenza Unificata Stato-Regioni 21 dicembre 2011.

Allegati

Articolo_sicurezza_AS_12_2013.pdf
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here