Home Tag Cesare parodi

Tag: cesare parodi

Applicazione dell’end of waste: quali sviluppi si prospettano?

Da un’analisi del documento del Sistema nazionale per la protezione dell’ambiente emergono alcune di criticità che aumentano i margini di incertezza di questo istituto, la cui importanza non è...

Diritto penale ambientale e responsabilità amministrativa delle persone giuridiche

Con le sentenze della Cassazione penale nn. 1420/2020 e 7220/2020, un’analisi sull’estensibilità di istituti che comportano l’estinzione del reato o la non punibilità del reo ex D.Lgs. n. 231/2001

Danno o pericolo ambientale: eliminarlo non sospende la pena

Così la IV sezione penale della Cassazione con la sentenza 29 gennaio 2020, n. 3747 su un caso di deposizione di rifiuti di natura edile, non privi di impurità...

Delega ambientale: il conferimento di incarico non ne esplica gli effetti

Sul tema si è pronunciata la III sezione penale della Cassazione penale con la sentenza n. 47822/2019

Mappa e gestione dei rischi: il cuore del modello organizzativo “231”

Con la sentenza 6 maggio 2019, n. 18842, la suprema Corte è tornata a parlare dei contenuti del modello organizzativo: quali sono i requisiti affinché sia idoneo a prevenire...

Le nuove regole per la bonifica dei suoli agricoli

In che termini la nuova disciplina sulla bonifica dei suoli agricoli modifica la situazione previgente? Quali le criticità interpretative e le responsabilità per i soggetti tenuti all’applicazione?

End of Waste: si può derogare alla legislazione nazionale?

È ancora possibile pensare ad autorizzazioni in regime ordinario (articoli 208, 209, 211, D.Lgs. n. 152/2006) che prevedano attività di recupero al di fuori dai casi consentiti dai decreti...

Fanghi in agricoltura: quale eredità dal “decreto Genova”?

La Suprema Corte, con la prima pronuncia emessa dopo la conversione in legge del D.L. n. 109/2018, ha fornito indicazioni procedurali e posto alcuni spunti di riflessione sull’art. 41...

Traffico illecito di rifiuti: il peso del profitto ingiusto

Quando la legittima aspirazione al guadagno di un imprenditore, mediante l’aumento dei ricavi o la diminuzione dei costi, può diventare dolo specifico di ingiusto profitto nel reato di attività...

Modelli organizzativi 231 verso un futuro incerto?

Il rischio che si annida nell'attuale disegno di riforma è lo snaturamento del senso e dello "spirito" del mog

Reati ambientali a evento differito: interviene la Cassazione

Quale legge applicare se l’evento che costituisce il reato (il disastro ambientale; la morte) interviene in un tempo successivo alla condotta contestata?

La confisca per equivalente nei reati ambientali

Nella recente sentenza della Cassazione n. 6742/2018 alcuni aspetti sull'applicazione al sistema delineato dal D.Lgs. n. 231/2001 con particolare riferimento alla responsabilità amministrativa degli enti
css.php