Trasformare i rifiuti: si può anche senza legislazione

Gli impianti di recupero possono trasformare i rifiuti in prodotti anche in assenza dei previsti decreti ministeriali o dei regolamenti europei, nei casi in cui ciò sia previsto dalle autorizzazioni. Questo il senso della nota del ministero dell’Ambiente 1° luglio 2016, prot. n. 10045, che fornisce indicazioni per la corretta applicazione dell’articolo 184-ter del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 alle amministrazioni che rilasciano le autorizzazioni agli impianti di recupero.

Accesso riservato

Questo contenuto è riservato agli abbonati alla rivista.

Abbonati

Sei abbonato ad Ambiente&Sicurezza e hai già effettuato l’accesso al sito?
Fai per accedere a questo articolo e a tutti i contenuti a te riservati.

Sei abbonato ad Ambiente&Sicurezza ma non hai mai effettuato l’accesso al sito?
Registrati qui con la stessa e-mail utilizzata per la sottoscrizione del tuo abbonamento.
Entro 24 ore verrai abilitato automaticamente alla consultazione dell’articolo e di tutti i contenuti della banca dati riservati agli abbonati.

Per qualsiasi problema scrivi a abbonamenti@newbusinessmedia.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here