Acque: i criteri tecnici per identificare i corpi idrici artificiali

In caso di necessità, possono essere introdotte modifiche
Il decreto del Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare 27 novembre 2013, n. 156, introduce il «Regolamento recante i criteri tecnici per l'identificazione dei corpi idrici artificiali e fortemente modificati per le acque fluviali e lacustri, per la modifica delle norme tecniche del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, recante "Norme in materia ambientale, predisposto ai sensi dell'articolo 75, comma 3, del medesimo decreto legislativo» (in Gazzetta Ufficiale del 14 gennaio 2014, n. 10)

Allegati

Testo_DM_156_2013.zip
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here