ADR 2015: le novità principali

La revisione biennale dell’accordo ADR 2015 introduce novità e modifiche alla disciplina di settore, come ad esempio, l’introduzione di un nuovo numero ONU ideato per consentire una migliore gestione degli imballaggi, scartati, vuoti, non ripuliti, la possibilità di trasporto del numero ONU 3509 alla rinfusa, un’agevolazione introdotta per la spedizione delle materie pericolose per l’ambiente assegnate ai numeri ONU UN 3077 e UN 3082, una parziale modifica dei criteri per la declassificazione da gruppo di imballaggio II a III dei liquidi infiammabili viscosi e variazioni per le etichette di pericolo di cui al Capitolo 5.2.2.2 ADR. Una prima sintetica lettura delle disposizioni previste dall'Accordo.

Accesso riservato

Questo contenuto è riservato agli abbonati alla rivista.

Abbonati

Sei abbonato ad Ambiente&Sicurezza e hai già effettuato l’accesso al sito?
Fai per accedere a questo articolo e a tutti i contenuti a te riservati.

Sei abbonato ad Ambiente&Sicurezza ma non hai mai effettuato l’accesso al sito?
Registrati qui con la stessa e-mail utilizzata per la sottoscrizione del tuo abbonamento.
Entro 24 ore verrai abilitato automaticamente alla consultazione dell’articolo e di tutti i contenuti della banca dati riservati agli abbonati.

Per qualsiasi problema scrivi a abbonamenti@newbusinessmedia.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here