Ambiente ed energia tra le informazioni non finanziarie obbligatorie per le grandi imprese

Il D.Lgs. n. 254/2016, in recepimento della direttiva 2014/95/UE, ha introdotto nuovi obblighi a carico di alcune imprese in materia di informazioni non finanziarie. Tra le nuove informazioni da rendere vanno segnalate quelle in materia di ambiente ed energia che riguardano l’utilizzo di fonti rinnovabili e non, l’impiego di risorse idriche, le emissioni di gas a effetto serra e quelle inquinanti, nonché più in generale l’impatto sull’ambiente

Il D.Lgs. n. 254/2016, in recepimento della direttiva 2014/95/UE, ha introdotto nuovi obblighi a carico di alcune imprese in materia di informazioni non finanziarie. Tra le nuove informazioni da rendere vanno segnalate quelle in materia di ambiente ed energia che riguardano l’utilizzo di fonti rinnovabili e non, l’impiego di risorse idriche, le emissioni di gas a effetto serra e quelle inquinanti, nonché più in generale l’impatto sull’ambiente.

Nell'approfondimento di Federico Peres e Luciano Butti dello studio legale B&P Avvocati, un commento sulle disposizioni in materia di ambiente ed energia, sui contenuti della dichiarazione e sulle sanzioni (amministrative e penali) previste in caso di inottemperanza.

Vuoi proseguire la lettura? CLICCA QUI per accedere alla Banca Dati degli articoli di Ambiente&Sicurezza (accesso riservato agli abbonati).

Non sei abbonato? Approfitta delle numerose offerte in corso: http://shop.newbusinessmedia.it/collections/riviste/products/ambiente-e-sicurezza

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here