Banca dati ambiente e risorse

Acqua: le politiche attuate in Italia

Quali sono stati i punti e le decisioni fondamentali relative alle politiche dell’acqua attuate nel corso degli anni in Italia? A partire dal 1884, fino al referendum del 2011, un excursus sulla normativa del settore idrico nel nostro paese.

Servizio idrico: le dinamiche del cambiamento

Il tema “acqua” continua a essere un argomento di grande interesse, multidisciplinare, fonte di riflessione sotto molteplici punti di vista. E ciò non solo in ambito giuridico economico, ma anche sociale e territoriale: si pensi al tema delle infrastrutture idriche e alla loro inadeguatezza, al conseguente aumento delle procedure...

Servizio idrico integrato: inquadramento normativo

La disciplina del Servizio idrico integrato (Sii) è stata nel tempo, ma specialmente negli ultimi vent’anni, estremamente dinamica. Non sono mancati interventi riformatori di carattere sistematico: innanzitutto, la cosiddetta legge Galli (legge 5 gennaio 1994, n. 36) che per prima ha informato la gestione delle risorse idriche al principio...

AUA, indicazioni per la compilazione

L’autorizzazione unica ambientale (AUA), che si applica sia alle piccole e medie imprese, sia a «impianti» non soggetti ad autorizzazione integrata ambientale (AIA), prevede che la richiesta per l’ottenimento avvenga attraverso la compilazione di un “modello semplificato e unificato” appositamente individuato dal D.P.C.M. 8 maggio 2015. Vista la particolare...

Delitti contro l’ambiente: quale relazione tra dolo e colpa?

Tra i punti in evidenza della legge n. 68/2015 sui reati ambientali c’è anche il fatto che alcune delle condotte che oggi vengono qualificate dalle nuove fattispecie espressive di “abusività” possono avere natura volontaria, considerando che numerosi contravvenzioni ambientali riguardano comportamenti che, almeno in parte, sono rappresentati da una...

Acque, in vigore il nuovo decreto sulle sostanze prioritarie

L’inquinamento chimico delle acque superficiali rappresenta una minaccia per l’ambiente acquatico, con effetti quali la tossicità acuta e cronica negli organismi acquatici, l’accumulo di inquinanti negli ecosistemi e la perdita di habitat e di biodiversità, ma anche per la salute umana. Sulla Gazzetta Ufficiale n. 250 del 27 ottobre,...

Fotovoltaico e AUA: niente sconti dal Consiglio di Stato

Il TAR Puglia-Lecce aveva respinto la richiesta del titolare di una società operante nel settore energetico di annullare la determinazione di un comune, recante l’annullamento della dichiarazione di inizio attività (DIA) relativa alla costruzione e all’esercizio di un impianto fotovoltaico, partendo dal fatto che la società aveva violato l’art....

Reati ambientali: un metodo per valutare quanto l’impresa sia a rischio

Con la legge 22 maggio 2015, n. 68 «Disposizioni in materia di delitti contro l’ambiente» sono state introdotte nuove fattispecie di reati ambientali all’interno del codice penale, per le quali è prevista la presunzione di responsabilità amministrativa dell’impresa, con conseguente integrazione ed estensione dell’articolo 25-undecies del D.Lgs. n. 231/2001....

Il D.Lgs. n. 105/2015 in materia di rischi di incidenti rilevanti

Il D.Lgs. 105/2015 «Attuazione della direttiva 2012/18/UE relativa al controllo del pericolo di incidenti rilevanti connessi con sostanze pericolose», già a partire dalle finalità di «prevenire incidenti rilevanti connessi a determinate sostanze pericolose e a limitarne le conseguenze per...

Lo stato dell’ambiente in Italia: l’annuario ISPRA 2014-15

Clima, biodiversità, qualità delle acque interne, mare e ambiente costiero, suolo, pericolosità di origine naturale, pericolosità di origine antropogenica, radiazioni non ionizzanti, rifiuti. Questa la selezione di temi oggetto di analisi da parte di ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) nell’ambito della tredicesima edizione dell’Annuario...

Definitive le misure urgenti su rifiuti, AIA e stabilimenti

Convertiti in legge, senza alcuna significativa modifica, i tre articoli del D.L. n. 92/2015, rispettivamente su rifiuti, autorizzazione integrata ambientale e stabilimenti industriali di interesse strategico nazionale. Il passaggio di per sé non desterebbe attenzione se non fosse per il fatto che i tre articoli sono stati semplicemente trasferiti...

Reati ambientali ed esclusione della punibilità per tenuità del fatto: quali prospettive?

Il brevissimo intervallo intercorso tra la pubblicazione del D.Lgs. 28/2015 «Disposizioni in materia di non punibilità per particolare tenuità del fatto, a norma dell’articolo 1, comma 1, lettera m), della legge 28 aprile 2014, n. 67» e la legge n. 68/2015 «Disposizioni in materia di delitti contro l'ambiente» ha...

Cerca nella Banca Dati
Filtra per categoria:

I contenuti della Banca Dati di Ambiente&Sicurezza sono riservati agli abbonati alla rivista.

Abbonati Sei abbonato ad Ambiente&Sicurezza e hai già effettuato l’accesso al sito?
Fai per accedere ai contenuti a te riservati.

Sei abbonato ad Ambiente&Sicurezza ma non hai mai effettuato l’accesso al sito?
Registrati qui con la stessa e-mail utilizzata per la sottoscrizione del tuo abbonamento.

Entro 24 ore verrai abilitato automaticamente alla consultazione della banca dati e di tutti i contenuti riservati agli abbonati.

Per qualsiasi problema scrivi a

css.php