Banca dati prevenzione e protezione

Rischi interferenziali nel cantiere e nell’impresa

Il Tu della sicurezza sul lavoro (D.Lgs. n. 81/2008) ha conferito rilevanza e centralità a questo tipo di situazione, peraltro inerente anche alle cosiddette attività di impresa “inHouse”, il cui modello di riferimento è il Duvri. Vediamo in che modo la normativa e la Cassazione hanno affrontato il tema...

Iso 45001 tra audit, non conformità e azioni correttive

Lo scopo dello standard definisce fattori come la località, le funzioni, le attività e i processi e il periodo temporale da tenere a riferimento; i criteri, invece, sono il campione da utilizzare per determinare la compliance ai requisiti, in sostanza, il benchmark con il quale confrontare gli esiti finali

Conformità delle scale portatili

I requisiti devono essere valutati alla luce dei commi 3, 5, 6, 7, 8 e 9 dell’art. 113, D.Lgs. 81/2008, ma alcuni non sono di immediata attuazione e per questo motivo molti fabbricanti si avvalgono delle norme tecniche Uni En 131-1 e Uni En 131-2. La "Deviazione A"

Le modifiche al testo unico sicurezza

La pandemia avrebbe dovuto essere l’occasione per rimettere mano al quadro generale della prevenzione, ma purtroppo il legislatore si è limitato a interventi puntuali e non coordinati. I cambiamenti, comunque, vanno conosciuti e applicati. I nodi delicati del Dvr e della vaccinazione dei lavoratori

Giurisprudenza e organizzazione: la posizione della suprema Corte

Il tema dell’organizzazione è uno dei punti cardine del testo unico che ha delineato una vera e propria fisionomia del sistema prevenzionistico con qualifiche, ruoli e statuti funzionali. Ma in che modo la suprema Corte si espressa con sentenze ad hoc? L’importanza attribuita all’organigramma. Il punto del giurista

Sicurezza e impresa 4.0

Processi di produzione “intelligenti”, logistica, infomobilità, efficienza energetica, tutela dell’ambiente, domotica, assistenza e monitoraggio remoti. L’innovazione tecnologica impone anche una maggiore attenzione agli aspetti della prevenzione. Primo passo: conoscere i principali problemi per dare una risposta adeguata. In prima linea: datori di lavoro, medici competenti e Rspp sempre più...

La demolizione delle strutture interne

Quali modalità operative adottare per questo tipo di intervento? Dipende dalle situazioni, ma una cosa è certa: si tratta di operazioni pericolose per le quali occorre un’attenta valutazione preventiva e un coordinamento dei lavori adeguato per prevenire eventuali incidenti a danno degli addetti

Rassegna di interpelli in materia di sicurezza in edilizia

Le risposte del ministero del Lavoro

Contratti collettivi e sicurezza in edilizia

Diritti e doveri a garanzia della prevenzione degli infortuni

Durc: il documento unico di regolarità contributiva in edilizia

Un adempimento fondamentale in materia di sicurezza del lavoro

Le procedure per le Sds: schede a tutela della sicurezza

Quali sono gli obblighi stabiliti per ciascun anello della filiera, dai produttori agli intermediari per arrivare agli utilizzatori. Le schede devono essere redatte secondo uno schema ben preciso e contenere tutte le informazioni sulle proprietà fisico-chimiche tossicologiche e di pericolo delle sostanze

Bando Isi 2020: tutto quanto c’è da sapere

Modalità, importi, tempistiche e soggetti interessati

Cerca nella Banca Dati
Filtra per categoria:

I contenuti della Banca Dati di Ambiente&Sicurezza sono riservati agli abbonati alla rivista.

Abbonati Sei abbonato ad Ambiente&Sicurezza e hai già effettuato l’accesso al sito?
Fai per accedere ai contenuti a te riservati.

Sei abbonato ad Ambiente&Sicurezza ma non hai mai effettuato l’accesso al sito?
Registrati qui con la stessa e-mail utilizzata per la sottoscrizione del tuo abbonamento.

Entro 24 ore verrai abilitato automaticamente alla consultazione della banca dati e di tutti i contenuti riservati agli abbonati.

Per qualsiasi problema scrivi a

css.php