Banca dati prevenzione e protezione

Gestione del rischio a garanzia delle aziende (Uni Iso 31000)

Gestione del rischio: sebbene sia diffusa la consapevolezza del fatto che le organizzazioni per affrontare il mercato debbano necessariamente gestire tutti i rischi presenti nelle proprie attività, è possibile affermare che in molti casi i processi adottati risultano essere poco efficienti e non coerenti con l’organizzazione stessa. In effetti,...

Formazione per la sicurezza, un avviso pubblico dalla Toscana

Formazione per la sicurezza: la regione Toscana, in linea con la delibera di giunta regionale 16 febbraio 2015 n.123, modificata con la delibera 9 dicembre 2015 n. 1191, finanzia progetti formativi inerenti alla sicurezza e salute sul lavoro ai sensi dell’articolo 11, comma 1, lettera b), decreto legislativo 9...

Apparecchi a pressione sicuri: dal 19 luglio la nuova disciplina

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 53 del 4 marzo 2016 è stata pubblicata la nuova disciplina di settore per gli apparecchi a pressione. In particolare, il D.Lgs. 15 febbraio 2016, n. 26 ha dato attuazione alla direttiva 2014/68/Ue del Parlamento europeo e del Consiglio del 15 maggio 2014, concernente l’armonizzazione delle legislazioni degli stati...

Ospedali: gli infortuni biologici nel settore sanitario

Per il personale che opera nel settore della sanità, gli infortuni di tipo biologico rappresentano, insieme alle patologie muscolo-scheletriche, una parte significativa degli eventi sfavorevoli sul lavoro. Partendo da questa evidenza, la Comunità europea ha emanato nel 2010 la direttiva n. 32 che, oltre a inquadrare il problema occupazionale,...

Dispositivi di protezione individuale (Dpi): scelta, uso e vigilanza

La filosofia che presiede alla scelta dei dispositivi individuali di protezione è intimamente connessa all’attività di valutazione dei rischi professionali esistenti sul luogo di lavoro; anche l'obbligo di aggiornamento della scelta dei Dpi, non è che una derivazione dell'obbligo più generale di rielaborazione della valutazione dei rischi, imposta dall'art....

Aggiornamento medici competenti dal ministero la proroga dei termini

In relazione all’elenco nazionale tenuto dal ministero del Lavoro, nel corso degli ultimi mesi, è emerso alla ribalta anche delle cronache la cancellazione di ben 6.500 medici competenti, su 10 mila che risultavano inizialmente iscritti, per l’assenza dei requisiti obbligatori per l’esercizio della professione e, in particolare, per il...

Sicurezza a bordo delle navi, cambia la formazione del personale

Sulla Gazzetta Ufficiale del 26 febbraio 2016, n. 47, sono stati pubblicati due decreti del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti 15 febbraio 2016 in materia di formazione e addestramento del personale marittimo. Il primo, «Istituzione del corso di formazione “High Voltage Technology” per il personale marittimo», è rivolto...

Il Duvri di cantiere

Nel settore della cantieristica, che nell’immaginario collettivo di tutti gli addetti ai lavori è il regno incontrastato del Psc (Piano di sicurezza e coordinamento) e, quindi, del coordinatore per la sicurezza in fase di progettazione e/o esecuzione, esiste un’ipotesi residuale, ma niente affatto improbabile, in cui è obbligatorio il...

Cruscotto infortuni e registro: primi chiarimenti dell’Inail

Una delle misure più rilevanti tra quelle introdotte dal jobs act in materia di sicurezza del lavoro è sicuramente l’abolizione dell’obbligo relativo alla tenuta del registro infortuni a partire dal 23 dicembre 2015. Questa disposizione accanto a benefici semplificativi, sta ponendo anche un problema di accesso da parte degli...

Lavori in quota: informazione, formazione e addestramento: tutti i contenuti fra legislazione ed esperienza

Nei lavori in quota, l’informazione, la formazione e, ove previsto, l’addestramento rappresentano gli elementi fondamentali per la riduzione dei rischi. Esistono precisi riferimenti legislativi relativi all’addestramento per i Dpi di terza categoria, come quelli contro le cadute, ai sistemi di accesso e di posizionamento mediante funi, ai ponteggi e...

Sicurezza, forniture e cantieri

Le forniture di cantiere presentano criticità particolari e sono complesse da gestire per vari motivi: per il fattore “tempo”, perché l’estemporaneità della fornitura intralcia la programmazione degli spazi e dei lavori; per gli aspetti tecnici, perché le attrezzature per il sollevamento e il trasporto dei materiali sono in continua...

Formazione e sicurezza: gli interpelli al minLavoro

Formazione e sicurezza Nei nuovi interpelli del MinLavoro, i temi toccati questa volta sono fra i più diversi e vanno della questione degli effetti derivanti dal mancato aggiornamento della formazione da parte del Rspp (e Aspp) fino ad arrivare al delicato tema dell’obbligatorietà o meno dell’individuazione del preposto e...

Cerca nella Banca Dati
Filtra per categoria:

I contenuti della Banca Dati di Ambiente&Sicurezza sono riservati agli abbonati alla rivista.

Abbonati Sei abbonato ad Ambiente&Sicurezza e hai già effettuato l’accesso al sito?
Fai per accedere ai contenuti a te riservati.

Sei abbonato ad Ambiente&Sicurezza ma non hai mai effettuato l’accesso al sito?
Registrati qui con la stessa e-mail utilizzata per la sottoscrizione del tuo abbonamento.

Entro 24 ore verrai abilitato automaticamente alla consultazione della banca dati e di tutti i contenuti riservati agli abbonati.

Per qualsiasi problema scrivi a

css.php