Combustione illecita di rifiuti: luci e ombre della nuova disciplina

Articolo tratto da A&S n. 8/2014
Se, da un lato, le intenzioni del legislatore nel confermare la nuova disciplina del reato di combustione illecita dei rifiuti anche in sede di conversione in legge n. 6/2014, del D.L. n. 136/2013, sulla “Terra dei fuochi” non possono che reputarsi ampiamente condivisibili, dall’altro devono necessariamente essere rilevate alcune oggettive criticità, legate all’art. 256-bis, D.Lgs. n. 152/2006, introdotto dalla legge n. 6/2014, che potrebbero ostacolarne non poco la concreta efficacia.

Allegati

Articolo_ambiente_AS_8_2014.pdf
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here