Consorzi gestione imballaggi, definito lo statuto-tipo

Per la seconda volta, dopo il parziale annullamento del precedente decreto, il ministero dell’Ambiente disciplina nel dettaglio le modalità di funzionamento dei consorzi di filiera del sistema Conai. Anche in questo caso si rilevano profili di illegittimità della norma (che pure erano stati rilevati dal Consiglio di Stato nel corso di un dibattimento che aveva visto ricorrere alcuni consorzi contro in occasione del precedente D.M. 26 aprile 2013), che dispone nel dettaglio le modalità di finanziamento di ogni consorzio, mentre in recenti decreti relativi alla valorizzazione di altre tipologie di rifiuti non sono presenti queste indicazioni.

Accesso riservato

Questo contenuto è riservato agli abbonati alla rivista.

Abbonati

Sei abbonato ad Ambiente&Sicurezza e hai già effettuato l’accesso al sito?
Fai per accedere a questo articolo e a tutti i contenuti a te riservati.

Sei abbonato ad Ambiente&Sicurezza ma non hai mai effettuato l’accesso al sito?
Registrati qui con la stessa e-mail utilizzata per la sottoscrizione del tuo abbonamento.
Entro 24 ore verrai abilitato automaticamente alla consultazione dell’articolo e di tutti i contenuti della banca dati riservati agli abbonati.

Per qualsiasi problema scrivi a abbonamenti@newbusinessmedia.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here