Registrati

Registrati per accedere ai contenuti riservati

Registrati qui!

Sei già registrato? Accedi per sbloccare i contenuti

3 COMMENTI

    • «Le ipotesi previste dall’art. 80 del D.Lgs. n. 50/2016, come rimodulato dal D.Lgs. n. 56/2017, costituiscono cause di esclusione dalla partecipazione alla gara d’appalto; si tratta, quindi, di “requisiti di ordine generale”, già disciplinati dall’art. 38 del previgente D.Lgs. n. 163/2006, che non vanno però confusi con gli elementi obbligatori che l’operatore deve indicare nella propria offerta economica.
      Si consideri che, infatti, secondo quanto previsto dal novellato art. 95, comma 10 del D.Lgs. n. 50/2016, le imprese dovranno indicare nell’offerta economica, oltre gli oneri aziendali concernenti l’adempimento delle disposizioni in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, anche i propri costi della manodopera a esclusione di:
      • forniture senza posa in opera;
      • servizi di natura intellettuale;
      • affidamenti diretti di importo inferiore a 40.000 euro, anche senza previa consultazione di due o più operatori economici
      Le stazioni appaltanti, relativamente ai costi della manodopera, prima dell’aggiudicazione devono verificare, inoltre, quanto stabilito dall’art. 97, comma 5, lettera d), ossia che il costo del personale non sia inferiore ai minimi salariali retributivi indicati nelle apposite tabelle ministeriali; di conseguenza, al di fuori delle predette ipotesi, l’operatore partecipante alla gara è tenuto a indicare nell’offerta i propri costi del personale.»
      di Mario Gallo, professore a contratto di Diritto del lavoro nell’Università degli studi di Cassino e del Lazio meridionale

      • Salve, vorrei sapere se la verifica prevista dal comma 10 dell’articolo 95, ossia il rispetto delle tabelle ministeriali per i minimi retributivi è un’operazione che deve fare in autonomia la stazione appaltante sulla base di quanto indicato dall’operatore economico nell’offerta economica (in relazione anche alla tipologia contrattuale applicata) o è necessario chiedere, come per la verifica dell’anomalia, spiegazioni per iscritto all’operatore economico?
        Ringrazio anticipatamente per la cortese risposta
        Roberta Kappler

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome