Economia circolare e definizione di rifiuto: una conciliazione difficile

Le difficoltà permangono nonostante il maggiore impulso recentemente conferito dall'Unione europea con le quattro nuove direttive racchiuse nel cosiddetto pacchetto "circular economy"

Il termine “economia circolare” è forse l'espressione più usata (spesso a sproposito) in ambito ambientale e rappresenta la possibilità di abbandonare l'economia lineare “produrre-consumare-buttare” a per traghettarla a quella, appunto, circolare “produrre-consumare-recuperare/riutilizzare” che riduce l'impatto ambientale.

Registrati

Registrati per accedere ai contenuti riservati

Registrati qui!

Sei già registrato? Accedi per sbloccare i contenuti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome