Fanghi e “decreto Genova”: traguardo o (falsa) partenza?

Fermo il chiarimento circa l'esclusiva disciplina applicabile, la soluzione individuata, tuttavia, non può dirsi risolutiva poiché non affronta la vera questione inerente l'attualità o meno della disciplina rispetto allo sviluppo scientifico odierno ma affronta esclusivamente una delle problematiche giuridiche esaminate dalla magistratura, al fine di superarne la soluzione offerta

Tra gli argomenti maggiormente e più a lungo dibattuti quello dell'impiego dei fanghi di depurazione in agricoltura non solo merita una menzione, ma, senz'altro, un gradino sul podio.

Registrati

Registrati per accedere ai contenuti riservati

Registrati qui!

Sei già registrato? Accedi per sbloccare i contenuti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome