Gestione competenze ambientali: quale futuro senza le province?

Articolo tratto da A&S n. 11/2014
La legge 7 aprile 2014, n. 56, «Disposizioni sulle Città Metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni» prevede il passaggio delle province a enti di secondo grado. Inevitabile, quindi, chiedersi quali prospettive si aprano alla luce di questa riforma, con riferimento ai compiti attualmente assolti di queste amministrazioni locali in materia di ambiente, con particolare riferimento alla gestione delle autorizzazioni, nel segno non solo della continuità di funzioni, ma anche della semplificazione amministrativa.

Allegati

Articolo_amb_AS11.pdf
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here