Illuminazione di sicurezza: normativa, verifica e manutenzione

L’illuminazione di emergenza è un requisito di sicurezza fondamentale e imprescindibile per la maggior parte degli edifici. In alcuni casi esistono riferimenti legislativi chiari ed esaustivi, mentre, in altri, la prescrizione legislativa non è altrettanto utile al progettista e all’installatore, in altri ancora i requisiti e le prestazioni richieste sono completo appannaggio delle scelte e delle esigenze economiche del committente. In tutti questi casi le norme tecniche hanno fornito un importante strumento operativo per procedere nella scelta razionale ed economica della soluzione progettuale migliore. Oltre al progetto illuminotecnico in condizioni di emergenza, il tecnico è chiamato a operare numerose altre scelte che vanno dalla sorgente luminosa, comprese quelle a LED, all’alimentazione (autonoma o centralizzata), alla logica della distribuzione e, non ultimo, alle future necessità di verifica e manutenzione. Sono analizzate le principali prescrizioni normative e legislative in tema di illuminazione di emergenza e le verifiche e la manutenzione sia da un punto di vista normativo che operativo.

Accesso riservato

Questo contenuto è riservato agli abbonati alla rivista.

Abbonati

Sei abbonato ad Ambiente&Sicurezza e hai già effettuato l’accesso al sito?
Fai per accedere a questo articolo e a tutti i contenuti a te riservati.

Sei abbonato ad Ambiente&Sicurezza ma non hai mai effettuato l’accesso al sito?
Registrati qui con la stessa e-mail utilizzata per la sottoscrizione del tuo abbonamento.
Entro 24 ore verrai abilitato automaticamente alla consultazione dell’articolo e di tutti i contenuti della banca dati riservati agli abbonati.

Per qualsiasi problema scrivi a abbonamenti@newbusinessmedia.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here