La bonifica del porto di Rotterdam

Adottata la tecnologia dello SVE abbinata all’iniezione di vapore

Per la bonifica dell'area del porto di Rotterdam, contaminata principalmente da CVOC e BTEX, sono state prese in considerazione numerose strategie di bonifica ed è stata scelta la tecnologia dello SVE (soil vapor extraction) abbinato all'iniezione di vapore in modo da accelerare l'estrazione dei contaminanti dalla matrice suolo. Questa soluzione risultata particolarmente innovativa, vista la particolare combinazione delle varie tecnologie utilizzate e la loro applicazione, garantendo il rispetto degli obiettivi di bonifica e la continuità delle attività del terminal.

Allegati

Articolo_TSA_01_2012.pdf
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here