La normale tollerabilità delle immissioni è un concetto relativo e variabile da luogo a luogo

Con la sentenza 14 settembre 2022, n. 27036, la corte di Cassazione, sez. II civile, si è pronunciata sulla causa intentata da una società per ottenere l’accertamento dell’intollerabilità, ai sensi dell’art. 844, codice civile, delle immissioni olfattive provenienti dall’allevamento di suini

La “normale tollerabilità” delle immissioni è un concetto relativo e variabile da luogo a luogo.

Registrati

Registrati per accedere ai contenuti riservati

Registrati qui!

Sei già registrato? Accedi per sbloccare i contenuti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome