La nuova organizzazione del Ministero dell’Ambiente

Coinvolti anche l'Organismo indipendente di valutazione della performance e degli Uffici di diretta collaborazione

Con il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 10 luglio 2014, n. 142 (in Gazzetta Ufficiale del 6 ottobre 2014, n. 232), è stato reso noto il «Regolamento di organizzazione del Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, dell'Organismo indipendente di valutazione della performance e degli Uffici di diretta collaborazione».

Destinatarie delle disposizioni le direzioni generali:

  • per i rifiuti e l'inquinamento;
  • per la salvaguardia del territorio e delle acque;
  • per la protezione della natura e del mare;
  • per il clima e l'energia;
  • per le valutazioni e le autorizzazioni ambientali;
  • generale per lo sviluppo sostenibile, per il   danno ambientale e per i rapporti con l'Unione europea e gli organismi internazionali,

oltre a una serie di uffici.

Allegati

D.P.C.M. n. 142/2014
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here