Le Smart Grids tra “architetture” e normativa tecnica

Articolo tratto da Ambiente&Sicurezza n. 10/2013
In ambito energetico (tema fondamentale anche in chiave “ripresa economica”) lo sviluppo della normativa tecnica di settore risulta essere un fattore essenziale per consentire un'evoluzione della rete elettrica aperta a tutti i portatori di interesse del settore, in grado di assicurare alla clientela nuovi servizi e, più in generale, un mercato dell'energia effettivamente liberalizzato. Non a caso, la direzione da seguire è quella della migrazione delle attuali reti elettriche, avvalendosi dell'apporto essenziale dell'ICT (information and communication technology), in modo da consentire una gestione efficace delle fluttuazioni derivanti dalla generazione di energia rinnovabile, all'interno di un contesto che vede una variabilità crescente dei carichi elettrici sia nel tempo sia nello spazio. In questo senso, le cosiddette smart grids rappresentano lo strumento fondamentale per conseguire questi obiettivi.

Allegati

Articolo-ambiente-AS-10-2013.pdf
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here