Piano operativo di sicurezza: istruzioni per la compilazione

Il Piano operativo di sicurezza è un documento costituito essenzialmente da tre parti: la parte anagrafica, la parte certificativa e, infine, la parte tecnica. Quest’ultima, senz’altro la più importante ai fini della valutazione dei rischi e delle procedure di sicurezza per eliminarli, non solo occupa nel documento sempre meno spazio rispetto alle altre due, ma è talora nascosta nella sovrabbondanza di ipertrofici documenti, presentando notevoli difficoltà per la sua stessa individuazione. Ecco qualche consiglio su come far emergere il clou del Pos.

Accesso riservato

Questo contenuto è riservato agli abbonati alla rivista.

Abbonati

Sei abbonato ad Ambiente&Sicurezza e hai già effettuato l’accesso al sito?
Fai per accedere a questo articolo e a tutti i contenuti a te riservati.

Sei abbonato ad Ambiente&Sicurezza ma non hai mai effettuato l’accesso al sito?
Registrati qui con la stessa e-mail utilizzata per la sottoscrizione del tuo abbonamento.
Entro 24 ore verrai abilitato automaticamente alla consultazione dell’articolo e di tutti i contenuti della banca dati riservati agli abbonati.

Per qualsiasi problema scrivi a abbonamenti@newbusinessmedia.it

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome