Rifiuti in discarica, nuove regole tra legislazione e normativa tecnica

Tra le novità tecniche introdotte dal D.M. 24 giugno 2015, la verifica della capacità di neutralizzazione per l’accettabilità dei rifiuti pericolosi (sia in discarica per rifiuti pericolosi che in discarica per rifiuti non pericolosi, se stabili e non reattivi) è sicuramente la più importante, ma non è l’unica. Tante sono infatti le modifiche apportate al precedente D.M 27 settembre 2010, dall’esclusione del carbonio organico totale (TOC) dall’elenco dei parametri derogabili alle modifiche sui limiti del carbonio organico disciolto (DOC) fino ai chiarimenti sui solidi disciolti totali (TDS). Altro aspetto rilevante del D.M. 24 giugno 2015 è il richiamo frequente alla normativa tecnica.

Accesso riservato

Questo contenuto è riservato agli abbonati alla rivista.

Abbonati

Sei abbonato ad Ambiente&Sicurezza e hai già effettuato l’accesso al sito?
Fai per accedere a questo articolo e a tutti i contenuti a te riservati.

Sei abbonato ad Ambiente&Sicurezza ma non hai mai effettuato l’accesso al sito?
Registrati qui con la stessa e-mail utilizzata per la sottoscrizione del tuo abbonamento.
Entro 24 ore verrai abilitato automaticamente alla consultazione dell’articolo e di tutti i contenuti della banca dati riservati agli abbonati.

Per qualsiasi problema scrivi a abbonamenti@newbusinessmedia.it

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome