Rifiuti, nuova nozione di produttore

Nel mese di luglio 2015, per effetto della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del D.L. n. 92/2015 (successivamente trasferito, senza variazioni, nella versione convertita in legge del D.L. n. 78/2015) è stata introdotta una nuova nozione di «produttore del rifiuto». Nell’attesa delle prime interpretazioni giurisprudenziali, i commentatori hanno unanimemente ravvisato un ampliamento della precedente nozione. Alla luce di alcune significative pronunce della Cassazione, ma anche di uno stralcio della relazione di accompagnamento del decreto, può essere fatto un primo tentativo di comprendere in che termini questa affermazione sia condivisibile.

Accesso riservato

Questo contenuto è riservato agli abbonati alla rivista.

Abbonati

Sei abbonato ad Ambiente&Sicurezza e hai già effettuato l’accesso al sito?
Fai per accedere a questo articolo e a tutti i contenuti a te riservati.

Sei abbonato ad Ambiente&Sicurezza ma non hai mai effettuato l’accesso al sito?
Registrati qui con la stessa e-mail utilizzata per la sottoscrizione del tuo abbonamento.
Entro 24 ore verrai abilitato automaticamente alla consultazione dell’articolo e di tutti i contenuti della banca dati riservati agli abbonati.

Per qualsiasi problema scrivi a abbonamenti@newbusinessmedia.it

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome