Sicurezza della navigazione: leggi le novità sulla formazione dei marittimi

Il D.M. Infrastutture 25 ottobre 2016 e il D.M. Salute 16 giugno 2016 si riferiscono entrambi alla convenzione internazionale sugli standard di addestramento, certificazione e tenuta della guardia per i marittimi (Stcw)

In materia di sicurezza della navigazione due provvedimenti hanno definito i contenuti dei corsi, delle prove di esame e degli aggiornamenti, rispettivamente, per la conduzione dei mezzi di salvataggio e l’assistenza sanitaria:

  • il D.M. Infrastutture 25 ottobre 2016 «Disciplina dell'addestramento teorico-pratico per la certificazione di marittimo abilitato per mezzi di salvataggio diversi dai battelli di emergenza veloci»;
  • il D.M. Salute 16 giugno 2016 «Attuazione dell'articolo 11 del decreto legislativo 12 maggio 2015, n. 71, in materia di modalità e contenuti dei corsi per il rilascio dei certificati di addestramento per i lavoratori marittimi».

Il riferimento per entrambi è la convenzione internazionale sugli standard di addestramento, certificazione e tenuta della guardia per i marittimi (Stcw).

Nell'articolo, a firma di Pietro Verna, esperto di sicurezza e ambiente, sono analizzati i contenuti dei due provvedimenti.

Vuoi proseguire la lettura? CLICCA QUI per accedere alla Banca Dati degli articoli di Ambiente&Sicurezza (accesso riservato agli abbonati).

Non sei abbonato? Approfitta delle numerose offerte in corso: http://shop.newbusinessmedia.it/collections/riviste/products/ambiente-e-sicurezza

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here