Sicurezza. Medico competente, installatori, fornitori: obblighi e tutela

Il D.Lgs. n. 81/2008 rappresenta oggi l’impianto organico sulla sicurezza nell’ambiente di lavoro, in attuazione delle disposizioni costituzionali e comunitarie. La sicurezza e la salute in ambienti di lavori sono considerati un bene costituzionale che prevale su ogni attività economica. L’articolo 41 della Costituzione dichiara la libertà di iniziativa economica privata ma ne limita poi lo svolgimento qualora la stessa si manifesti in contrasto con l’utilità sociale o rechi danno alla sicurezza, alla libertà, alla dignità umana. Il D.Lgs. n. 81/2008 disciplina le attività di tutti i protagonisti della sicurezza, iniziando dallo stesso lavoratore e finendo per coinvolgere soggetti esterni all’organizzazione azienda come i fabbricanti, i fornitori e gli installatori di attrezzature di lavoro o di altri mezzi necessari per lo svolgimento dell’attività.

Accesso riservato

Questo contenuto è riservato agli abbonati alla rivista.

Abbonati

Sei abbonato ad Ambiente&Sicurezza e hai già effettuato l’accesso al sito?
Fai per accedere a questo articolo e a tutti i contenuti a te riservati.

Sei abbonato ad Ambiente&Sicurezza ma non hai mai effettuato l’accesso al sito?
Registrati qui con la stessa e-mail utilizzata per la sottoscrizione del tuo abbonamento.
Entro 24 ore verrai abilitato automaticamente alla consultazione dell’articolo e di tutti i contenuti della banca dati riservati agli abbonati.

Per qualsiasi problema scrivi a abbonamenti@newbusinessmedia.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here