Emissioni: verifica e gestione dell’adeguamento alle Bat-C

Con il recepimento della direttiva Ied sulle emissioni dalle installazioni industriali, che ha di fatto novellato il titolo III-bis della parte seconda del D.Lgs. n. 152/2006, sono state introdotte importanti modifiche alla previgente normativa sulla gestione delle installazioni industriali soggette ad autorizzazione integrata ambientale (Aia). In particolare, le Bat conclusion (Bat-C) sono destinate ad avere un impatto significativo in termini economici e gestionali sulle installazioni esistenti che sono chiamate ad adeguarsi entro quattro anni dalla pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale della comunità europea. Sul tema si propongono, oltre ad una sintesi delle principali novità normative introdotte, alcuni metodi per la verifica e gestione del processo di adeguamento alle Bat-C, attraverso l’adozione degli strumenti messi a disposizione dal legislatore.

Accesso riservato

Questo contenuto è riservato agli abbonati alla rivista.

Abbonati

Sei abbonato ad Ambiente&Sicurezza e hai già effettuato l’accesso al sito?
Fai per accedere a questo articolo e a tutti i contenuti a te riservati.

Sei abbonato ad Ambiente&Sicurezza ma non hai mai effettuato l’accesso al sito?
Registrati qui con la stessa e-mail utilizzata per la sottoscrizione del tuo abbonamento.
Entro 24 ore verrai abilitato automaticamente alla consultazione dell’articolo e di tutti i contenuti della banca dati riservati agli abbonati.

Per qualsiasi problema scrivi a abbonamenti@newbusinessmedia.it

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome