Sottoprodotti e biomasse: leggi l’analisi del nuovo decreto

Sottoprodotti
Scopo del provvedimento, entrato in vigore dal 2 marzo 2017, è anche favorire l’innovazione tecnologica per il riutilizzo dei materiali e ridurre il consumo di materie vergini

Il nuovo decreto su sottoprodotti e biomasse (decreto del ministero dell’Ambiente, della tutela del territorio e del mare 13 ottobre 2016 n. 264) fornisce indicazioni e suggerimenti non vincolanti per dimostrare, con riferimento a tutti i residui di produzione, la sussistenza dei requisiti per escluderli dai rifiuti. Le indicazioni, benchè non cogenti, vanno comunque tenute in considerazione.

CLICCA QUI per leggere il commento al nuovo provvedimento articolo per articolo fino all’allegato 1, dedicato interamente alle biomasse residuali destinate alla produzione di energia (accesso riservato agli abbonati)

Non sei abbonato? Approfitta delle numerose offerte in corso: https://shop.newbusinessmedia.it/collections/riviste/products/ambiente-e-sicurezza

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here