<img height="1" width="1" alt="" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=987939654580090&amp;ev=PixelInitialized">

Banca dati ambiente e risorse

Emissioni odorigene: illegittima l’ordinanza contingibile in assenza di rischi sanitari

La vicenda al centro della sentenza del Tar Umbria, 4 maggio 2022, n. 262, riguarda una società esercente attività di fusione di materiali ferrosi autorizzata con Aia, che ha impugnato un’ordinanza sindacale contingibile e urgente volta a limitare l’impatto odorigeno e che imponeva la rimozione di determinate sostanze dal...

Via postuma: la distinzione tra patologica e fisiologica

Sul tema è intervenuto di recente il ministero della Transizione ecologica in risposta a un interpello ambientale presentato da un’amministrazione provinciale, ai sensi dell’art. 3-septies, D.Lgs. 152/2006, volto a chiarire l’applicabilità della disciplina dell’art. 29, comma 3, D.Lgs. n. 152/2006. L’interpretazione del dicastero offre l’opportunità di delineare alcuni profili...

Aia: modifiche, comunicazione e sospensione del provvedimento

La sospensione dell’Aia come effetto della mancata comunicazione di una modifica apportata all’impianto è illegittima se l’amministrazione non ha motivato la relazione tra l’inottemperanza all’Aia e il verificarsi di un pericolo immediato per la salute umana o per l’ambiente. Così il Tar Veneto, sez. II, nella sentenza 22 marzo...

L’oblazione amministrativa ambientale: obblighi e procedure

La procedura è un istituto che permette di estinguere le contravvenzioni contestate a seguito di una pronta condotta riparatoria e del pagamento di una sanzione. Sul margine di applicabilità si sono posti alcuni problemi interpretativi; da capire anche i rapporti con i reati societari ex D.Lgs. n. 231/2001. Quando...

Conferenza dei servizi: come evitare gli intoppi procedimentali

È uno strumento endoprocedimentale il cui scopo dovrebbe essere quello di garantire un confronto trasparente tra diversi enti pubblici e tra questi e il privato. Tuttavia, la sua concreta applicazione risulta essere non sempre uniforme e talvolta controversa, con il conseguente rischio di deriva verso un contenzioso giudiziale. Vediamo...

Autorizzazioni di impianti industriali: legittimazione, interesse ad agire e “vicinitas”

La sentenza del Tar Lazio, Latina, sez. I, 2 marzo 2022, n. 202, è intervenuta in merito a una questione sollevata dai residenti in un'area limitrofa a quella in cui era prevista la realizzazione di un impianto industriale di dissalazione

Rinnovabili: aree non idonee e sospensione dei procedimenti

La Corte costituzionale, con la sentenza 25 marzo 2022, n. 77, si è pronunciata, su coinvolgimento del Presidente del Consiglio dei Ministri, in merito alla legittimità costituzionale dell’art. 3, L.R. Abruzzo 23 aprile 2021, n. 8

Mobility manager: le otto cose da sapere

Riduzione delle emissioni in atmosfera e dell’inquinamento metropolitano a fronte di benefici per la salute collettiva e l’organizzazione aziendale, ma non solo… Queste le finalità del piano spostamenti casa lavoro aziendale (Pscl) la cui realizzazione spetta alla figura del mobility manager

Cassazione 2234/2022: il punto sul diritto penale ambientale

Dalla definizione di “rifiuto”, al dolo eventuale, dall’importanza di un adeguato sistema di procedure alla ripartizione delle responsabilità, la suprema Corte ha avuto modo di ribadire, seppur senza innovare, alcuni concetti molto attuali per la disciplina ambientale

Accesso alle informazioni ambientali solo per esigenze di tutela delle matrici

Il Tar Veneto, con la sentenza 11 febbraio 2022, n. 275, è intervenuto su una vicenda legata a un'operazione di acquisizione societaria

Oblazione ambientale: le nuove linee guida Snpa

La pubblicazione del sistema nazionale per la protezione dell’ambiente si rivolge a tutti i soggetti coinvolti dalla disciplina, in primis ai destinatari dei provvedimenti sanzionatori. Resta ancora irrisolta la questione del coordinamento tra la procedura estintiva delle contravvenzioni e la responsabilità dell’ente di cui al D.Lgs. n. 231/2001

Autorizzazione ambientale e inerzia della pubblica amministrazione

La sentenza del Tar Palermo 20 gennaio 2022, n. 125 su un’istanza volta a ottenere un provvedimento autorizzativo alla realizzazione e all’esercizio di un impianto fotovoltaico

Cerca nella Banca Dati
Filtra per categoria:

I contenuti della Banca Dati di Ambiente&Sicurezza sono riservati agli abbonati alla rivista.

Abbonati Sei abbonato ad Ambiente&Sicurezza e hai già effettuato l’accesso al sito?
Fai per accedere ai contenuti a te riservati.

Sei abbonato ad Ambiente&Sicurezza ma non hai mai effettuato l’accesso al sito?
Registrati qui con la stessa e-mail utilizzata per la sottoscrizione del tuo abbonamento.

Entro 24 ore verrai abilitato automaticamente alla consultazione della banca dati e di tutti i contenuti riservati agli abbonati.

Per qualsiasi problema scrivi a

css.php