<img height="1" width="1" alt="" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=987939654580090&amp;ev=PixelInitialized">

I contenuti della Banca Dati di Ambiente&Sicurezza sono riservati agli abbonati alla rivista.

Abbonati Sei abbonato ad Ambiente&Sicurezza e hai già effettuato l’accesso al sito?
Fai per accedere ai contenuti a te riservati.

Sei abbonato ad Ambiente&Sicurezza ma non hai mai effettuato l’accesso al sito?
Registrati qui con la stessa e-mail utilizzata per la sottoscrizione del tuo abbonamento.

Entro 24 ore verrai abilitato automaticamente alla consultazione della banca dati e di tutti i contenuti riservati agli abbonati.

Per qualsiasi problema scrivi a

Home Banca dati Pagina 122

Banca dati

Bonifica: limiti di responsabilità per il proprietario incolpevole

Il D.Lgs. n. 152/2006, nel circoscrivere gli obblighi e le responsabilità del proprietario, non si pone in contrasto con la direttiva 2004/35/CE del 21 aprile 2004, sulla responsabilità ambientale in materia di prevenzione e riparazione del danno ambientale; ciò, in particolare, laddove stabilisce che gli interventi emergenziali e di...

Appalti, come garantire la sicurezza

Lo sviluppo dei contratti di appalto, d’opera e di somministrazione ha mostrato la necessità di una più efficace regolamentazione dei rapporti fra committente e appaltatore, non solo circa la correttezza di forma e di sostanza - così come imposti dal codice civile, da specifica normativa amministrativa e ancora con...

Utilizzo di macchine e attrezzature, formazione obbligatoria

Attraverso l’accordo Stato-Regioni 22 febbraio 2012 riguardante le attrezzature da lavoro, il legislatore ha deciso di intervenire radicalmente in merito alla formazione dei lavoratori, prevedendo corsi e aggiornamenti obbligatori. Lo spirito della norma è di far diventare la formazione un’efficace strumento di prevenzione degli infortuni. Con il 12 marzo...

Disastro ambientale: il momento della “consumazione” del reato

Oltre ai disastri specifici (disastro aviatorio, ferroviario, crollo ecc.) inquadrati dal codice penale, esiste la cosiddetta fattispecie del “disastro innominato” relativo a tipologie non specificate. Uno dei casi più rilevanti di disastro innominato è il cosiddetto “disastro ambientale”, ovvero quello in materia di igiene sul lavoro, che riguarda, come...

Sicurezza sul lavoro, dall’Inail incentivi alle imprese

Varata la quinta edizione del bando Isi, nato nel 2010 e previsto dal D.Lgs. 81/2008. Stanziati 267 milioni di euro dedicati a progetti di investimento per migliorare i livelli di salute e sicurezza delle aziende. Questi finanziamenti incidono positivamente anche sulla crescita economica del Paese in termini di efficienza...

Cantiere, il coordinatore non è il vigilante della sicurezza

I suoi compiti sono altri, si afferma nella sentenza 26 febbraio 2014, n. 270, la quale definisce con precisione il perimetro di attività e di responsabilità di un coordinatore per la sicurezza in fase di esecuzione, imputato dei reati di omicidio colposo e lesioni colpose gravi. La posizione del...

Materiali di scavo, prospettive di riforma

Al fine di agevolare interventi e opere, avrebbe dovuto essere pubblicato in Gazzetta Ufficiale entro il 10 febbraio 2015 un decreto del Presidente della Repubblica finalizzato a riordinare e a semplificare l’intera disciplina sui materiali di scavo. Il termine ordinatorio è scaduto, ma il progetto di delegificazione non è...

Ambiente ed energia: le misure nella conversione del “milleproroghe”

Divieto di smaltimento in discarica dei rifiuti con PCI superiore a 13.000 kJ/Kg; sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti; accelerazione nell’adeguamento dei sistemi di collettamento, fognatura e depurazione; stoccaggio delle scorie radioattive; proroga della commissione istruttoria per l’AIA; regime fiscale relativo alle energie da fonti rinnovabili agro forestali...

Rifiuti, le nuove disposizioni europee sulla classificazione

Il regolamento europeo n. 1357/2014, che definisce i nuovi criteri di attribuzione delle caratteristiche di pericolo ai rifiuti, e la decisione europea 2014/955/UE, istitutiva del nuovo elenco armonizzato europeo dei rifiuti, sono i due più recenti provvedimenti comunitari in materia di rifiuti; in particolare, il primo, immediatamente applicabile in...

Dpi: ancoraggi, se permanenti sono prodotti da costruzione

La circolare 13 febbraio 2015, n. 3 del ministero del Lavoro – emanata di intesa con il ministero dello Sviluppo economico e con il ministero delle Infrastrutture e trasporti, sentito anche l’Inail – impone una rilettura attenta del regolamento dell’Unione europea n. 305/2011 con il quale vengono definiti nel...

Emissioni in atmosfera: stato dell’arte tra legislazione e giurisprudenza

Alla luce delle recenti modifiche apportate dal D.Lgs. n. 46/2014, che ha recepito la direttiva 2010/75/UE (cosiddetta “IED”) in Italia, la Parte V del D.Lgs. n. 152/2006 «tutela dell’aria e di riduzione delle emissioni in atmosfera» è strutturata in tre Titoli e dieci Allegati. Necessario, quindi, effettuare un riepilogo...

Prestazioni energetiche e gruppi statici di continuità

Le tecnologie elettriche detengono un ruolo primario per quanto concerne gli obiettivi di risparmio energetico nazionale, i quali consistono nella riduzione, fra il 2010 e il 2020, di 20 milioni di tonnellate equivalenti di petrolio risparmiate (TEP) nei consumi di energia primaria per adempiere alla strategia energetica nazionale. Questo...

Cerca nella Banca Dati
Filtra per categoria:

I contenuti della Banca Dati di Ambiente&Sicurezza sono riservati agli abbonati alla rivista.

Abbonati Sei abbonato ad Ambiente&Sicurezza e hai già effettuato l’accesso al sito?
Fai per accedere ai contenuti a te riservati.

Sei abbonato ad Ambiente&Sicurezza ma non hai mai effettuato l’accesso al sito?
Registrati qui con la stessa e-mail utilizzata per la sottoscrizione del tuo abbonamento.

Entro 24 ore verrai abilitato automaticamente alla consultazione della banca dati e di tutti i contenuti riservati agli abbonati.

Per qualsiasi problema scrivi a

css.php