Impronta ambientale come metro per la sostenibilità dei prodotti

Per molti anni il paradigma industriale prevalente è stato che sostenbilità ambientale e competitività fossero in competizione. Alcune lobby industriali hanno influenzato l’opinione pubblica e i decisori politici con considerazioni incentrate sull’assioma “protezione ambientale = perdita di posti di lavoro”. In realtà, purtroppo, questa situazione è ancora radicata in alcuni settori industriali e in alcuni paesi europei, nonostante ormai esistano prove inconfutabili di quanto, sul piano pratico, ambiente e competitività siano elementi che, se sviluppati in sinergia, determinano il successo di un’azienda. Primo passo: identificare la aree di miglioramento sul piano dell’impatto.

Accesso riservato

Questo contenuto è riservato agli abbonati alla rivista.

Abbonati

Sei abbonato ad Ambiente&Sicurezza e hai già effettuato l’accesso al sito?
Fai per accedere a questo articolo e a tutti i contenuti a te riservati.

Sei abbonato ad Ambiente&Sicurezza ma non hai mai effettuato l’accesso al sito?
Registrati qui con la stessa e-mail utilizzata per la sottoscrizione del tuo abbonamento.
Entro 24 ore verrai abilitato automaticamente alla consultazione dell’articolo e di tutti i contenuti della banca dati riservati agli abbonati.

Per qualsiasi problema scrivi a abbonamenti@newbusinessmedia.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here