Le matrici materiali di riporto: obblighi e procedure

L’esecuzione di opere e le relative attività di escavo devono fare spesso i conti con la presenza di riporti nel terreno. Gli operatori, al fine di evitare possibili contestazioni, devono districarsi tra una normativa alquanto complessa e conoscere le corrette modalità di gestione di questi materiali

Introduzione

Il consolidamento del terreno, il livellamento, il riempimento dei vuoti e il rimodellamento utilizzando terra, rocce e residui antropici ha costituito per decenni una prassi consolidata.

Registrati

Registrati per accedere ai contenuti riservati

Registrati qui!

Sei già registrato? Accedi per sbloccare i contenuti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome