Via postuma: la distinzione tra patologica e fisiologica

Sul tema è intervenuto di recente il ministero della Transizione ecologica in risposta a un interpello ambientale presentato da un’amministrazione provinciale, ai sensi dell’art. 3-septies, D.Lgs. 152/2006, volto a chiarire l’applicabilità della disciplina dell’art. 29, comma 3, D.Lgs. n. 152/2006. L’interpretazione del dicastero offre l’opportunità di delineare alcuni profili di sicuro interesse e importante risvolto pratico

(Via postuma: la distinzione tra patologica e fisiologica)

Registrati

Registrati per accedere ai contenuti riservati

Registrati qui!

Sei già registrato? Accedi per sbloccare i contenuti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome