Ambiente: ripristinato il Comitato per la tutela in Campania

La misura non prevede oneri aggiuntivi per il bilancio dello Stato

Con il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 18 settembre 2014 (in Gazzetta Ufficiale del 4 dicembre 2014, n. 282) è stato ricostituito, senza oneri aggiuntivi per il bilancio dello Stato, il Comitato interministeriale per l'individuazione e il potenziamento delle azioni e degli interventi di prevenzione del danno ambientale e dell'illecito ambientale, il monitoraggio, anche di   radiazioni nucleari, la tutela e la bonifica nei terreni, nelle acque di falda e nei pozzi della Regione Campania.

Tra i compiti assegnati la messa a punto di azioni e interventi di prevenzione del danno e dell'illecito ambientale, il monitoraggio, anche di   radiazioni nucleari, la tutela e la bonifica nei terreni, nelle acque di falda e nei pozzi della Regione Campania e la predisposizione di una relazione, da trasmettere alle Camere, avente a oggetto il quadro aggiornato delle procedure di bonifica e messa in sicurezza dei siti inquinati, lo stato di avanzamento specifico dei lavori e dei progetti, nonché il rendiconto delle risorse finanziarie impiegate e di quelle ancora disponibili.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here