Raee: a Milano la raccolta anche con quattro container

A partire da domenica 25 settembre 2016, a Milano sarà possibile conferire i propri piccoli elettrodomestici non più funzionanti presso un apposito container, messo a disposizione dal consorzio Ecodom per contribuire al recupero di materiali critici – come oro, argento, cobalto, grafite e platino – e confermare il proprio impegno nell’ambito della “circular economy”.

Raee: Ecodom, il  consorzio operante in Italia per la gestione dei Raee (rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche), inaugurerà domenica 25 settembre 2016 a Milano il progetto “Crm (Critical raw material) Recovery”: un’iniziativa europea – promossa da Wrap con il contributo Life della Comunità europea – finalizzata a incrementare il tasso di recupero delle materie prime critiche dai rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (Raee).

La prima fase del progetto, realizzata con il patrocinio del Comune di Milano e in collaborazione con Amsa – Gruppo A2A (Azienda milanese servizi ambientali), prevede l’utilizzo di un apposito container per la raccolta dei piccoli elettrodomestici non più in uso o funzionanti, spesso dimenticati nei cassetti di casa o in cantina.

Raee in quattro container

Il container del progetto “CRM Recovery” sarà attivo a Milano, la domenica mattina, in quattro postazioni differenti: via Pagano (dal 25 settembre al 16ottobre), viale Enrico Martini (dal 23 ottobre al 6 novembre), via delle Forze Armate (dal 13novembre al 27 novembre), via Antonio Tanzi (dal 4 dicembre al 18 dicembre). I cittadini milanesi potranno conferire agli operatori Amsa i loro cellulari e smartphone, videogiochi, pc, tablet, videocamere, decoder, televisori e monitor, frullatori, aspirapolveri, macchinette del caffè, tostapane, taglia-capelli, stampanti.

Questo progetto non ha solamente l’obiettivo di facilitare il conferimento dei Raee da parte dei cittadini milanesi, ma è parte di una ricerca europea sulla possibilità di incrementare del 5% il recupero di oro, argento, cobalto, grafite e platino dai Raee.

 

Sul tema dei rifiuti elettrici ed elettronici leggi anche: "Pubblicato il decreto uno contro zero"

 

 

ECODOM - Consorzio italiano recupero e riciclaggio elettrodomestici - è il sistema collettivo nazionale che gestisce, senza fini di lucro, il trasporto e il trattamento degli elettrodomestici a fine vita (Raee, rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche). Costituito nel 2004 su base volontaria dai principali produttori di grandi elettrodomestici, cappe e scalda-acqua operanti nel mercato italiano, Ecodom ha l’obiettivo fondamentale di evitare la dispersione di sostanze inquinanti nell’ambiente e massimizzare il recupero dei materiali da reinserire nel ciclo produttivo, nel rispetto della normativa in materia di trattamento dei rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (D. Lgs. 49/2014). Ecodom gestisce i Raee provenienti dai nuclei domestici dei Raggruppamenti R1 (frigoriferi e condizionatori), R2 (lavatrici, lavastoviglie, cappe, forni, scalda-acqua), R3 (tv e monitor) e R4 (piccoli elettrodomestici, elettronica di consumo, informatica, apparecchi di illuminazione).

 

AMSA – Amsa, società del gruppo A2A, si occupa di servizi ambientali e serve cittadini e imprese di Milano, Basiglio, Bresso, Buccinasco, Cesate, Cormano, Corsico, Novate Milanese, Pero, Pioltello, Segrate, San Donato Milanese, Settimo Milanese e Trezzano sul Naviglio con soluzioni studiate in base alle esigenze delle diverse utenze. Amsa tiene oggi pulita un’area di 300 chilometri quadrati, lavorando per oltre 2,4 milioni di persone: 1.300.000 abitanti e 800.000 city users nella città di Milano e circa 300.000 residenti nei comuni della provincia serviti dall’azienda. Amsa può contare su oltre 3000 dipendenti ed è proprietaria di un impianto per il trattamento dei rifiuti voluminosi e un impianto per la valorizzazione delle terre di spazzamento. Amsa dispone, inoltre, di undici riciclerie. L’azienda ha una flotta di circa 1.300 automezzi, il 30% dei quali alimentati a metano e il 40% con motorizzazione a norma Euro 4 ed Euro 5.

 

 

Per info

www.criticalrawmaterialrecovery.eu

www.ecodom-consorzio.it/it/iniziativa/crm-recovery

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here